St. John of God Fundraising Alliance

Sfida alla Poverta’

 

La povertà è un problema devastante di proporzioni globali. E’ come un nemico instancabile e dalle armi infinite: mortalità infantile; fame, malattie, analfabetismo, lavoro minorile…. la lista degli ostacoli per chi vive in povertà è infinita.

 

E’ in questa ottica, seguendo le orme di San Giovanni di Dio, che venerdì 17 marzo scorso, presso l’Auditorium dell’Ospedale Madonna del Buon Consiglio di Napoli, sede ospitante dell’A.F.Ma.L., si è svolto l’incontro di coordinamento della “St. John of God Fundraising Alliance”, che fa capo all’U.MI.CO.I. “Ufficio Missioni e di Cooperazione Internazionale della Curia Generalizia dei Fatebenefratelli”.

 

All’incontro hanno partecipato i rappresentanti e gli esperti delle diverse ONG e Fondazioni dell’Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio: Fundaçao Sao Joao de Deus – Lisbona (Portogallo); Juan Ciudad ONGD - Madrid (Spagna); A.F.Ma.L. ONG – Roma (Italia), oltre ai rappresentanti della Sezione Locale A.F.Ma.L. dell’Ospedale Isola Tiberina (Roma); Association pour l’Aide aux Jeunes Infermes et aux Personnes Handicapées – Parigi (Francia), che lavorano nel campo della cooperazione internazionale nei Paesi del Sud del mondo.

 

Dopo i saluti del  Superiore dell’Ospedale Buon Consiglio, Fra Alberto Angeletti e del Presidente dell’A.F.Ma.L., Fra Pietro Cicinelli, i lavori sono stati introdotti da Fra Moisés Martín Boscá, responsabile dell’UMICOI.

Nel corso del meeting i partecipanti hanno relazionato sulle attività umanitarie da loro sostenute e sulle “richieste d’aiuto” che l’Alliance riceve e che dopo una attenta selezione, vengono trasformate in qualificati “Progetti d’Intervento”, successivamente  presi in  carico da ogni organizzazione.

Per questo motivo, per la Gestione del Ciclo del Progetto (Project Cycle Management), è stata presentata la nuova piattaforma web (con l’ausilio dela Fundaçao Sao Joao de Deus-Lisbona), nata come strumento di raccolta di informazioni necessari per la valorizzazione degli indicatori comuni previsti dalle Linee Generali FBF.

La piattaforma sarà uno  strumento  diretto a:

 

- migliorare la qualità e l’effettività della progettazione e della fase di gestione del progetto;

- integrare le fasi del progetto in modo che gli argomenti siano esaminati in modo sistematico;

- obbligare a focalizzarsi sui reali bisogni dei soggetti beneficiari. 

 

La Gestione del Ciclo del Progetto rappresenta per i beneficiari il principale punto cardine, motivo per cui chi elabora il progetto ha quasi l’obbligo di focalizzare quelli che sono i reali bisogni dei destinatari dell’intervento. Solo in questo modo i progetti possono definirsi fattibili e sostenibili.

La giornata è stata anche l’occasione per l’inaugurazione di una mostra itinerante: “Africa a Boligrafo” dell’architetto spagnolo, Javier Jiménez Sánchez-Dalp, attraverso un’esposizione di ritratti che riproducono i volti d’Africa, tutti realizzati usando esclusivamente una penna blu.

Al termine dell’incontro, come di consueto, Fra Moisés Martín Boscá, ringrazia tutti,  fissando l’appuntamento per la prossima riunione al 22 settembre 2017.

 
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore
Ingrandisci
Spaziatore
Spaziatore

 

Salva questo testoSegnala ad un amicoStampaTorna alla pagina precedenteTorna alla home page